Crea sito

Calcetto - Terza delusione

Doveva essere la partita del riscatto, si è rivelata un'altra delusione contro Boars. Nella notte di Halloween i giocatori dell'ASD Brusasco devono proprio aver visto le streghe, non c'è altra spiegazione per la mediocre prestazione di serata. E dire che abbiamo perso con un solo goal di scarto, 6-7 il tabellino finale.
Ma andiamo con ordine, i primi a realizzare una rete erano stati i brusaschesi, subito pareggiata da una punizione collinare che si infila tra le maglie sfilacciate della barriera verde. Una deviazione sottomisura della punta dei Boars e un goal dalla metà campo di Rozzino hanno proseguito l'equilibrio in campo tra le due squadre.
Il forcing dei ragazzi di Casalborgone, unito al rifiuto brusaschese di effettuare tre passaggi di fila senza scaraventare via la palla, ha prodotto il vantaggio dei Boars prima dell'intervallo. La ripresa è iniziata così com'era finito il primo tempo, passaggi sbagliati da parte dell'ASD Brusasco e gran velocità condita da deliziosi tocchi di prima per gli avversari. Questo fino al 5-2 che pareva chiudere anticipatamente il match.

L'orgoglio e una ritrovata vitalità hanno fatto da traino al riscatto brusaschese che sono riusciti a riportare la partita in parità a 5 minuti dalla fine e qui è avvenuto l'incredibile: il buffo direttore di gara ha dato un tiro libero inesistente che i nostri avversari hanno realizzato, dopodichè ha fermato una chiara occasione da rete per i Boars perchè gli è scappato un fischio fuori luogo(!). Finito lo show? Macchè, dopo il nostro ennesimo pareggio e con la partita che pareva ormai indirizzata verso uno spettacolare pareggio, ecco l'incredibile: Guzzon esce di piedi fuori dall'area, calcia via e a palla ormai via gli arriva un pestone sul piede, l'arbitro non ravvisa alcuna infrazione e sugli sviluppi dell'azione i Boars segnano la rete decisiva. Nulla contro la punta avversaria che si è prontamente scusata, ma grande rabbia verso un direttore di gara che non ha fatto altro che accanirsi verso una squadra che ha ancora molto da lavorare.

Raffaele Guzzon || 01/11/2007 10:25.03

Notizia successiva: Calcetto - La fenice risorge dalle ceneri
Notizia precedente: Premi legati ai risultati

Visite: 772661
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel