Crea sito

Calcetto - Tormenta di Neve

2-7, peggior sconfitta stagionale dell'ASD Brusasco.
Basterebbe questo a descrivere il divario tecnico e di concentrazione tra la squadra brusaschese e La Neve (candidata alla vittoria finale insieme al Deportivo La Collina).

Qui di seguito, a causa della mia assenza (torno in panchina per la coppa), è riportata la news redatta da Margherita Frola e Demis Manzetto:

L'inizio è palpitante con un tiro di Gabriel che si spegne sul fondo; la reazione de La Neve non si fa attendere, ma il neo-acquisto Quarticelli compie due buoni interventi.
Dopo un errore sottoporta di Facco, Pavani porta in vantaggio l'ASD Brusasco che viene subito raggiunta da un gran goal del numero 11 avversario. I brusaschesi non ci stanno e premono sull'acceleratore, ma ogni conclusione viene puntualmente neutralizzata dal portiere de La Neve, Zilio.
Dopo una brutta punizione di Carrera arriva finalmente il secondo goal dei bianco-verdi, ancora ad opera di Pavani a seguito di un contrasto vinto e dribbling su Zilio, questa sarà l'ultima rete dell'ASD Brusasco.
Prima dell'intervallo si assiste al forcing avversario che frutta due goal grazie ad una punizione del numero 11 e a una distrazione difensiva che permette al 51 avversario di piazzare comodamente in rete.
Dal primo minuto del secondo tempo fa il suo ingresso in campo Roffredo che appare un po' appannato, Rozzino tenta una bomba da lontano che sfiora il palo. Dopo un paio di minuti arriva il goal del 4-2 de La Neve,complice una respinta un po' goffa di Quarticelli. L'ASD Brusasco non tira i remi in barca e continua a spingere, ma Zilio appare imperforabile anche quando si trova a tu per tu con Carrera o Canuto. La partita diventa spettacolare grazie ai rapidi contropiedi de La Neve che vengono costantemente bloccati dal redivivo portiere brusaschese.
Nel finale l'ASD Brusasco, tra le proteste di Carrera verso un arbitraggio a suo dire "poco brusaschese", tenta il tutto per tutto senza più alcun criterio lasciando la retroguardia sguarnita. Questa manovra frutta solo le tre reti finali avversarie che trovano un Quarticelli stanco per i continui interventi e facilmente perforabile.

Pagelle di Frola, con i miei riassunti:
Carrera - 6: macchinoso e poco decisivo. Si procura qualche occasione, facendosi però ipnotizzare da Zilio. INCRICCATO
Perera - 6: in ombra e poco incisivo, partecipa poco alla manovra della squadra, rinunciando a combattere. AEREO DI CARTA
Rozzino - 5,5: combattivo e roccioso, appare un po' lento nell'anticipo e facilmente aggirabile dai veloci avversari. PALO
Pavani - 7,5: è l'unico dell'ASD Brusasco che riesce a segnare e a impensierire seriamente la retroguardia avversaria riuscendo a segnare una doppietta. PORTABANDIERA
Facco - 5,5: si muove e si agita per il campo concludendo poco o nulla e sbagliando numerosi passaggi. CASINISTA
Canuto - 6,5: motivatore della squadra, cerca a più riprese di costruire geometrie, torvando però a dialogare compagni confusionari. ITALIANO A NEW YORK
Roffredo - 5: entra solamente all'inizio della ripresa, mostrando tutti i suoi limiti nel controllo palla e nel passaggio che parevano superati nelle prestazioni precedenti. GAMBERO
Tatti - 5,5: il mister lo fa giocare poco a scapito del suo bagaglio tecnico e Tatti senza successo cerca di dare il massimo nei pochi minuti a disposizione. POLEMICA
Quarticelli - 6,5: prende sette goal, alcuni dei quali con qualche colpa, ma gli va riconosciuta la difficoltà nel trovarsi catapultato in una nuova squadra e il numero di salvataggi compiuti. SPAESATO
Benedetto - 5: molto serio e guardingo in panchina, con l'evolversi negativo della partita non riesce a dare la carica e appare come quello maggiormente travolto dalla furia avversaria. TRAMORTITO

Raffaele Guzzon || 29/11/2007 10:30.19

Notizia successiva: Coppa Corto Maltese
Notizia precedente: Calcetto - Vittoria insperata dopo il grave infortunio

Visite: 791630
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel