Crea sito

Chiudete le valigie e andiamo a Lauriano!

Incredibile... L'ASD Brusasco va in finale della Coppa Corto Maltese!
Pareva un obiettivo impossibile viste le avversarie capitate sulla nostra strada e invece, grazie al nostra grande agonismo, siamo riusciti ad andare oltre i nostri limiti tecnici.

Ma andiamo con ordine: i nostri avversari delle semifinali erano il Mi.Vi.Da., squadra che dopo un inizio di campionato molto deficitario si era ripresa grazie all'acquisto di un paio di elementi di un certo spessore che l'hanno portata, nelle ultime cinque giornate, a totalizzare ben dodici punti.
Tra i convocati mancava tutto il reparto difensivo: oltre agli infortunati di lungo corso (Guzzon e Raimondi) ieri erano assenti per motivi lavorativi anche Cappellino, Rozzino e Valentino. Bisognava reinventare la difesa.
Il quintetto base vedeva quindi, oltre che Quarticelli tra i pali, Canuto nell'inedita posizione arretrata, Tatti e Carrera a spartirsi le fasce e Pavani davanti a pressare e ripartire in velocità cercando la via del goal.

Nei primi minuti la velocità brusaschese pareva sovrastare la tecnica degli avversari, accompagnata da una certa staticità, ma i risultati non si vedevano perchè Carrera è riuscito a divorarsi tre goal solo davanti al portiere. Le leggi del calcio non sbagliano mai e così la prima squadra ad andare in vantaggio è stato il Mi.Vi.Da. che sfrutta una palla persa da Canuto per ripartire e segnare.
Alcuni cambi portano i loro frutti e i brusaschesi riescono a ribaltare il risultato segnando due reti in rapida sequenza. La partita è bella da vedere, con occasioni da ambo le parti ben sventate dai portieri.
Proprio quando il primo tempo pareva scivolare via con questo esiguo vantaggio ecco che vengono realizzate tre reti in cinque minuti: dopo un paio di palle goal non finalizzate da Roffredo, ecco che arriva il pareggio del Mi.Vi.Da. ad opera della punta avversaria, non marcata da Carrera, che insacca dopo una corta respinta di Quarticelli. Non facciamo tempo ad esultare per il ritrovato vantaggio che gli avversari equilibrano il match grazie alla rete del giocatore avversario libero di calciare per via della marcatura fasulla di Tatti. 3-3 e tutto da rifare.

Nella ripresa agli avversari si aggiunge il numero 10, giovane quarantenne dotato di una tecnica sopraffina, ma a sorpresa è l'ASD Brusasco che schiaccia sull'acceleratore con realizzando due reti. Tale risultato viene amministrato splendidamente dai ragazzi bianco-verdi dal quinto al quindicesimo minuto della ripresa, cioè fin quando i brusachesi hanno continuato a correre come dei matti per il campo: non appena si sono un po' rilassati ecco che emergono le doti degli avversari che in pochissimi minuti si portano sul 6-5 grazie a Carrera e quarticelli, amici e complici di un paio di svarioni. In questo momento di confusione i due tecnici Benedetto e Guzzon decidono di chiamare un time-out che si rivelerà assai prezioso.
Un goal fortunato di Canuto, a quattro minuti dalla fine, pareggia la situazione e la successiva rete di Pavani ci riporta in vantaggio. Manca un solo minuto.
Le urla dei due mister ("Catenaccio, tutti in difesa!") non bastano e come polli pronti per farci tirare il collo ci facciamo sorprendere in contropiede, ma in questa occasione è maestoso Quarticelli che chiude la porta al contropiede avversario. Riparte l'azione e arriva la nostra ottava rete che chiude definitivamente il match.

ASD Brusasco vs Mi.Vi.Da.: 8 - 6 (4 Pavani, 2 Canuto, Carrera, Facco)
ASD Brusasco: Quarticelli, Canuto, Tatti, Carrera, Pavani. A disposizione: Facco, Masoero, Roffredo.

Pagelle:
Quarticelli - 7,5: durante la partita compie molte parate di istinto con il piede, poi il sesto goal avversario è un suo ragalo. L'uscita splendida ad un minuto dalla fine vale una fetta di qualificazione. DEA KALI'
Canuto - 7,5: nell'arco della partita gioca sia difensore che centrocampista su entrambe le fasce. Come difensore è il suo esordio, ma non deficita affatto, fatto salvo per un paio di occasioni in cui si dimentica di essere il più arretrato e sale in attacco senza pensarci. Il goal del 6-6 è il secondo personale ridà vigore alla squadra. JOLLY
Tatti - 6,5: fatica a rompere il fiato e la sua prestazione ne risente. Non tanto per l'avversario lasciato libero, ma per alcuni errori in fase di palleggio. Parliamo comunque di alcune imprecisioni in un quadro ben fatto. A RIPETIZIONE DAI CERTOSINI
Carrera - 6: voto medio tra i dieci minuti deliziosi dell'inizio della ripresa in cui realizza un goal al volo e distribuisce assist e il resto della partita in cui regala due reti agli avversari e si divora l'incredibile sotto porta. INGORDO
Pavani - 9: senza di lui saremmo qui a leccarci le ferite. Non c'è nient'altro da aggiungere per un giocatore che segna quattro reti (e fin qui nulla di straordinario), ma è incredibile come li realizza: tre delle quattro reti se l'è procurate lui, prendendo palla a metà campo, saltando l'uomo e facendo partire missili dal piede destro. QUAGLIARELLA
Facco - 7: parte dalla panchina per subentrare a un Carrera spento e lo fa egregiamente, entrando subito nel ritmo partita e compiendo salvataggi miracolosi sulle punte lanciate a rete. Riesce anche a segnare una bella rete. Non tiene a lungo questo ritmo, per cui è costretto spesso a sedersi e rifiatare. MOTORINO
Masoero - 6,5: gioca buona parte del match come difensore, comportandosi bene nel primo tempo. Nel ripresa gli avversari gli prendono le misure e un paio di volte lo usano come perno per girarsi e segnare. Questo lo butta un po' giù di morale e lo costringe alla sostituzione nel finale del match. BUONO A META'
Roffredo - 6: in questo match gioca una buona dose di minuti nell'inedito ruolo di attaccante, con il compito di far rifiatare Pavani e pressare i difensori avversari, compito che Matteo svolge spesso bene. In un paio di occasioni gli sono capitati tra i piedi palloni solo da spingere dentro, ma la freddezza sotto porta è da migliorare. STUFA

Questa sera si giocherà la finale alle 21 contro La Neve (7 a 2 per loro in campionato...). Noi proveremo a giocarcela.
Prima di chiudere vorrei fare a nome mio e di tutta l'ASD Brusasco gli auguri di pronta guarigione a Mirko Manzetto, portiere del Bar Oasi, infortunatosi al ginocchio ieri sera, nel primo tempo della semifinale.

Raffaele Guzzon || 12/12/2007 09:55.41 || Creative Commons License

Notizia successiva: Calcetto - Medaglia d'argento
Notizia precedente: Calcetto - martedì si gioca alle 20!

Visite: 777872
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel