Crea sito

Calcetto - Medaglia d'argento

Come spiegato alla fine della news di ieri, per passare il turno sarebbero dovute succedere tre cose contemporaneamente: ASD Brusasco perfetta (nonostante le assenze di Rozzino, Perera, Cappellino, Raimondi, Guzzon), La Neve non perfetta e una buona dose di fortuna per i bianco-verdi.
La Neve non è apparsa irresistibile nei primi minuti di gioco, anzi, è l'ASD Brusasco che ha creato il maggior numero di occasioni nei primi dieci minuti, ma il portiere di riserva dei "blu", tirato fuori dal cilindro (Zilio era assente), pareva invalicabile.
Va detto che i brusaschesi correvano come dei disperati e che sarebbe stato umanamente impossibile comportarsi così per 50 minuti, così il primo goal arriva verso la metà del primo tempo a causa di un errato disimpegno di Valentino. Questa rete taglia le gambe ai brusaschesi che si innervosiscono e smettono di giocare perfettamente come fatto finora: vengono da sè il secondo e terzo goal de La Neve.
Rialzata la testa e guardatisi negli occhi durante il tempo tecnico chiamato dal duo Benedetto-Guzzon, i giocatori dell'ASD Brusasco ricominciano a giocare riuscendo a segnare la prima rete poco prima del duplice fischio.

Ricomincia immediatamente il secondo tempo a causa della temperatura sotto-zero del campo da gioco (a proposito, spero che il girone di ritorno venga rimandato di un paio di settimane, anche ieri un infortunio per un giocatore del Mi.Vi.Da., il terzo senza scontro di gioco, a lui vanno i nostri auguri) e i brusaschesi schiacciano il piede sull'acceleratore, compiendo finalmente scambi rapidi e precisi: tale operazione porta al 2-3.
Un nuovo errore in fase di disimpegno, questa volta di Tatti, causa la quarta rete avversaria, prontamente riscattata dai brusaschesi che si riportano sotto realizzando la terza rete di giornata con un capolavoro balistico di Facco (sombrero al difensore avversario e botta di destro dal corner, chapeaux!).
I brusaschesi paiono rivitalizzati, la partita è spettacolare, ma la fortuna inizia a girare contro i bianco-verdi che, provocati in alcuni frangenti dagli avversari, badono più a replicare che a giocare a pallone...il risultato di ciĆ² sono le due reti avversarie che portano il tabellino sul 6-3. Mancherebbero solo più 13 minuti, ma i brusaschesi in un paio di minuti si riportano sotto, sfruttando l'assopimento avversario, con due gran goal: il divario si è ridotto ad una sola rete.
La stanchezza dei brusaschesi, frutto della battaglia del giorno prima, inizia a farsi sentire e così la Neve nei minuti rimanenti riesce a segnare ben quattro reti (con azioni fotocopia frutto di accelerazioni che lasciano i bianco-verdi sul posto), le ultime due senza più scontrarsi con alcuna difesa. La differente tenuta atletica ha fatto la differenza, più ancora del bagaglio tecnico.

ASD Brusasco - La Neve 5 - 10 (3 Pavani, Facco, Canuto)
ASD Brusasco: Quarticelli, Valentino, Canuto, Facco, Pavani. A disposizione: Carrera, Gascone, Tatti.

Pagelle:
Quarticelli - 6,5: prende dieci goal, ma ne evita altrettanti soprattutto nel finale quando i suoi compagni paiono trasformati in ectoplasmi. ULTIMO DEI MOHICANI
Valentino - 5,5: a inizio anno lo credevamo una punta, poi era diventato un ottimo difensore. Di ieri sera ci ricorderemo più volentieri per le progressioni palla al piede coronate da assist, più che per la coperura difensiva, talora fuori posizione, e il colpo di tacco in occasione dello 0-1. LEZIOSO
Canuto - 6: sarà stata la stanchezza, sarà stato il nervosismo, sta di fatto che Marco ieri sera non è riuscito ad unire la solita quantità con l'indubbia qualità che gli appartiene. In accelerazione è stato bruciato un paio di volte senza opporre la minima resistenza; non bisogna essere cattivi, ma una maglia avversaria che si allunga non è peccato mortale. Riesce comunque a segnare una bella rete, macchiata da qualche passaggio errato. SPIRITO NATALIZIO
Facco - 6,5: nel complesso ha giocato meno bene di ieri, forse perchè gli avversari erano di un'altra categoria. Merita mezzo voto in più di quanto meriterebbe per la stupenda rete: spiace non aver avuto una videocamera. YOUTUBE
Pavani - 6,5: segna una tripletta e contro questi avversari non è cosa da poco, ma quante falangi dobbiamo mangiarci per le occasioni fallite? Gli va riconosciuto che ha pressato per quasi tutta la partita, la lucidità per forza di cose è andata un po' a farsi benedire. INGORDO
Gascone - 6,5: nota positiva della serata. Entra al posto di Pavani come punta nel primo tempo e al posto di Valentino in difesa nel secondo. In entrambi i casi non lesina impegno, correndo come un matto cercando di strappare palloni dai piedi avversari. LOTTATORE
Tatti - 5: chissà che aveva ieri sera. Irriconoscibile, battibecca con gli avversari, sbaglia un buon numero di passaggi e prima della fine va nello spogliatoio insoddisfatto della propria prestazione. RIPOSSEDUTO
Carrera - 5,5: alla notizia del suo inizio dalla panchina inizia a invocare tutti i Santi del Paradiso. Quando ha finito con le litanie scende in campo senza aver rotto il fiato e in un paio di minuti è già con la lingua per terra. Nella ripresa la sua prestazione migliora, comunque senza mai sfiorare l'accellenza. ANGELUS

Si conclude con un ottimo secondo posto la nostra partecipazione alla prima edizione della Coppa Corto Maltese. La sconfitta finale non deve cancellare le ottime prestazione mostrate nei quarti e nella semifinale.
Il prossimo impegno per i ragazzi dell'ASD Brusasco saranno le 12 ore di calcetto che si disputeranno nella notte tra il 5 e 6 gennaio nel Palasport di Cavagnolo.

Raffaele Guzzon || 13/12/2007 09:50.33

Notizia successiva: Riprendono gli allenamenti di pallapugno leggera
Notizia precedente: Chiudete le valigie e andiamo a Lauriano!

Visite: 787384
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel