Crea sito

Qualificazioni pallapugno - L'ASD Brusasco commette doppio fallo

Ieri sera a Cerrina erano in programma due partite che vedevano impegnate le squadre brusaschesi: alle 21 le ragazze hanno esordito contro il Real Cerrina e subito dopo i ragazzi dell'ABC erano impegnati nell'ultima partita del girone di qualificazione contro il San Murizio 1.

Come detto, ieri sera le brusaschesi hanno esordito nel Campionato del Monferrato 2008. Il match di apertura era proibitivo, visto che le avversarie erano le ragazze di Cerrina, campionesse italiane under 18.
La partita è stata effettivamente senza storia, con l'ASD Brusasco in grado di strapare un solo misero gioco alle forti avversarie. Tra le nuove arrivate si è vista la sola Veggian (migliore tra le fila rosse-nere); le altre, in teoria più rodate, sembrano scese in campo con la consapevolezza della forza delle avversarie, ma non della propria bravura vista nel campionato dello scorso anno.
Avranno tempo per fare vedere tutte le loro potenzialità già martedì prossimo contro il San Maurizio 1.

Pagelle:
Bordin - 6: la sua presenza alla vigilia era data in forte dubbio visti i festeggiamenti che la coinvolgono per i risultati scolastici. Nel primo set pare con la testa altrove, poi cresce alla distanza riuscendo a intercettare qualche buon pallone. 6 POLITICO
Dorato - 5: le ragazze di Cerrina tiravano dei veri siluri e Sara si è trovata obiettivamente in difficoltà ad intercettarli. Le sue battute passavano a mala pena la metà campo. RIMANDATA
Liffredo - 5,5: parte meglio delle sue compagne, carica come una batteria, ma si spegne in fretta demoralizzata dai pochi punti raccolti e infatti viene sostituita nel finale. Rispetto al solito è riluttante a fare qualche schiacciata, suo vero punto di forza. CORTO CIRCUITO
Merlone - 5: parte dalla panchina, ma nel secondo set calpesta anche lei il terreno di gioco. Come sempre per lei, i primi palloni toccati fanno la differenza: i suoi son tutti errori che si ripeteranno per il match. EMOTIVA
Veggian - 6,5: la sua percentuale di errori è la più bassa tra le brusaschesi. Sicuramente deve migliorare anche lei, sia in battuta che nell'intesa con le compagne. BENVENUTA

I riflettori si sono poi spostati sulla partita tra ASD Brusasco 1 e San Maurizio 1, ultimo incontro del girone di qualificazione maschile per l'ABC. Ai brusaschesi la possibilità di varcare la soglia della A era già sparita da tempo, la partita di ieri sera contro i ragazzi in tenuta verde (0-3 all'andata con parziali 0-5 0-5 0-5) doveva servire per garantirci la possibilità di accedere alla categoria B a scapito del Viarigi: il sogno si sarebbe realizzato se fossimo riusciti a strappare almeno due set. Nonostante si sia disputato un match combattuto, l'ASD Brusasco 1 viene condannata alla C visto che il numero di set conquistati è stato uguale all'andata (0 -3, parziali 2-5 3-5 4-5).

Pagelle:
Brachet - 5: anche lui ha provato l'ebrezza di giocare contro una squadra di serie A, ma si allena da poco con la squadra e non riesce minimamente ad opporsi alle bordate avversarie durante tutto il secondo set nel quale è in campo. PESCE FUOR D'ACQUA
De Pasqualin - 6: dovrebbe essere il motore della squadra e invece si ingrippa di continuo: ogni giocata splendida (come è nelle sue possibilità) viene seguita da un colpo che va a sbattere sul muro laterale o contro i terzini avversari. INGOLFATO
Piretto - 7: avrà fatto sì e no cinque allenamenti di pallapugno leggera nel bunker di Brusasco, ma che spettacolo ieri sera. Lotta, si tuffa, schiaccia ed è autore della maggioranza dei punti brusaschesi. Pecca ancora un po' nelle battute, lente è talvolta corte. TALENTUOSO
Quarticelli - 5: a ulteriore conferma della scarsa forma mostrata finora, Michele intercetta pochi palloni e quelli che tocca sono colpiti lenti e mai chiusi. La voglia di strafare lo spinge anche a ostacolare il suo compagno terzino come lui. Nel secondo set lascia il campo in favore di Brachet. GODOT
Roffredo - 5,5: migliore del compagno di "attacco", commette comunque molti errori che penalizzano i suoi ottimi riflessi e così non chiude molti palloni. L'oppressione di Quarticelli lo innervosisce. La presenza di tifose molto legate a lui pare che l'abbiano ancora una volta condizionato. INVOLUZIONE

Raffaele Guzzon || 08/02/2008 10:09.01

Notizia successiva: Qualificazioni AB pallapugno - L'ASD fallisce la trasferta a San Maurizio
Notizia precedente: Calcetto - Un buon Brusasco viene fermato dal Deportivo

Visite: 767414
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel