Crea sito

Tamburello - Passo falso dei Brusaschesi

ViarigiInizia con un passo falso, che può costare caro ai brusaschesi, l'avventura nei quarti di finale. Infatti nella prima gara di andata contro il Viarigi (classificato quarto nel girone 1), l'ASD Brusasco non riesce ad imporre il gioco sul campo di casa, regalando la vittoria agli ospiti. Nulla è ancora compromesso in chiave qualificazione, resta infatti il ritorno (si giocherà tra poche ore) e 3 giochi di handicap non sono impossibili da colmare. Indubbiamente gli avversari hanno dalla loro giocatori tecnicamente superiori ai brusaschesi, che possono tuttavia contare sulla determinazione e la grinta che di sicuro non mancano.

Il match è partito in discesa per gli ospiti, con 4 giochi vinti senza che i brusaschesi riuscissero a capire di che colore era la palla. Sulla distanza sono i ragazzi rosso-neri a fare gioco e recuperare tanto da portarsi in vantaggio 13-12, per poi sedersi definitivamente sbagliando l'impossibile e lasciando tagliare il traguardo agli azzurri astigiani.

ASD Brusasco - Viarigi: 13 - 16. ASD Brusasco: Bragastini, De Pasqualin, Guzzon, Pecorella, Roffredo e Serraiocco.

Di seguito la prestazione dei giocatori:

  • Bragastini - 5.5: Vedere ragazzini e ragazzine giocare a tamburello "come si deve" lo mette un po' in crisi e si spiegano gli errori commessi. Quando ci crede il punto arriva. Sprona la squadra a dare il massimo. IL MOTIVATORE
  • De Pasqualin - 5: Alterna giocate da campione a due strafalcioni inguardabili. Tra i pochi in squadra che predilige il palleggio alla palla facile per gli avversari, deve solo migliorare nella costanza. VIA VAI
  • Guzzon - 5: Manca ancora l'affiatamento, sempre sottopressione non rende al meglio. Sbaglia pure lui, ma recupera molti palloni dati per dispersi. SIGNOR MALAUSSENE
  • Pecorella - 5: Ci mette 2 giochi a carburare, ma i due errori nei primi 5 minuti lasciano l'amaro in bocca. Il resto delle volte risponde come può, ma il più delle volte resta disoccupato a combattere con la tensione del match. SPETTATORE NON PAGANTE
  • Roffredo - 4.5: Sa solo lui come si mette le lenti a contatto, ma ieri sera erano sicuramente al contrario viste (anzi non viste) le palle regalate ai vicini nei primi giochi. Salva l'onore con 2 bei colpi da terzino. IL CIECO
  • Serraiocco - 5: Altalenante durante il match, alterna bei 15 a clamorosi errori. La pressione lo innervosisce e lo limita nel gioco. UNDER PRESSURE

Dario Pecorella || 23/07/2008 17:55.07

Notizia successiva: Torneo di calcetto a Crescentino - Passeggiata crescentinese
Notizia precedente: Torneo di calcetto a Crescentino - Strapotere brusaschese

Visite: 767250
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel