Crea sito

Torneo di calcetto a Crescentino - L'ASD Brusasco si aggiudica il trofeo!

In rigoroso ordine alfabetico: Ashley, Gabriel, Gianluigi, Marco, Matteo, Michele, Raffaele e Simone, ecco i nomi dei fantastici otto che si sono aggiudicati il primo trofeo calcistico della storia dell'ASD Brusasco.
Una finale, come da pronostico, diversa dalle partite precedenti ed equilibratissima, stoppata su accordo di entrambi i capitani sul 3-1 a pochi istanti dal termine a causa della tempesta di vento e pioggia abbattutasi su Crescentino. Se doveva essere una benedizione, diciamo che da lassù hanno avuto la mano pesante...
Pronti via e l'ASD Brusasco è subito andata in vantaggio grazie a una rete da fuori area di Pavani. Neanche il tempo di esultare ed è arrivato il pareggio di Mattu con un rasoterra affatto irresistibile che si andava a depositare alle spalle di Guzzon.
La prima frazione di gioco è proseguita nell'equilibrio più totale, con Nuvolari che aveva un maggiore possesso palla, ma che si affidava spesso alle giocate personali, ben neutralizzate da Guzzon, subito riabilitato e ben protetto da Conte e Fuoco, e dall'altra parte un'ASD Brusasco che esprimeva scampoli di bel gioco che però non riuscivano a concretizzarsi in rete a causa della scarsa vena realizzativa di entrambe le punte che si sono alternate: Miegge e Pavani. Ma è proprio il futuro capocannoniere del torneo che a pochi istanti dall'intervallo è riuscito a segnare la sua doppietta personale, utile per il morale di tutti i suoi compagni, in un momento in cui Nuvolari aveva messo la quinta e spinto i brusaschesi al catenaccio.
Nel piccolo break i supporters dell'ASD Brusasco, guidati dalla sempre presente Delia Pizzimenti, si sono fatti sentire con numerosi incitamenti verso i propri beniamini.
La seconda frazione è stata la copia della prima: i crescentinesi, trascinati da Mattu e Maida, hanno cercato più volte il varco buono, ma i numerosi tentativi sono andati a cozzare sul trio formato da Conte, Fuoco e Guzzon e l'ASD Brusasco è riuscita a segnare la terza rete con Barbieri, subentrato ad un dolorante Perera, che ha realizzato su uno splendido assist di Miegge.
A quel punto il tempo ha iniziato a farsi minaccioso, con folate violente di vento che spostavano da sole il pallone, così che l'arbitro si è visto costretto a stoppare l'incontro e la povera tifosa Giulia Bonfante ha visto il faticosa lavoro della sua parrucchiera fatto poche ore prima letteralmente disordinato.
Negli spogliatoi paventava l'idea del rinvio per giocare gli scampoli di partita rimanenti, ma l'onestà del capitano avversario ha chiuso i giochi: "A voi non vi recuperiamo mai più, in pochi minuti non riusciremo mai a fare due goal".
Triplice fischio, l'ASD Brusasco è campione!

ASD Brusasco - Nuvolari 3-1 (2 Pavani, Barbieri)
ASD Brusasco: Guzzon Raffaele, Fuoco Gianluigi, Conte Simone, Perera Ashley, Pavani Gabriel.
A disposizione: Barbieri Michele, Miegge Matteo (c).

Qui di seguito sono riportate le pagelle a cura di Fabio Pelle e Michele Barbieri.
Guzzon - 7,5: comincia subito male, facendosi passare sotto le gambe un tiro che in altre occasioni avrebbe bloccato anche a occhi chiusi, ma poi si riprende alla grande e decide di chiudere i cancelli risultando decisivo per la conquista del titolo. Si dimostra una sicurezza assoluta. Un definitivo bentornato a Guffon. ARABA FENICE
Fuoco - 7,5: il vero leader della squadra. Contrasta, urla, richiama i compagni, imposta l'azione e talvolta arriva al tiro terrorizzando il portiere avversario. Un po' sotto il suo abituale standard, soprattutto nella prima frazione, è un continuo crescendo e lo spauracchio Tony Maida termina con zero gol all'attivo..può bastare? FULL METAL JACKET
Barbieri - 7: passa tutto il primo tempo seduto a soffrire in panchina. All'inizio della seconda frazione sostituisce l'acciaccato Perera e dopo pochi minuti sigla la rete che chiude la partita e porta l'ASD Brusasco in trionfo, scatenando anche il diluvio universale...segnale di-vino? GIULIACCI
Conte - 8: si guadagna la palma di migliore in campo x la marea di falli subiti e per le giocate che solo da questo fantastico giocatore abbiamo potuto ammirare durante tutto il torneo. Lo vedi aiutare in difesa e un secondo dopo ribaltare l'azione sfornando assist in continuazione..come farà a correre così tanto? TRE GAMBE
Perera - 7: nel primo tempo è tra i pochi che cerca di inventare qualcosa là davanti, si sbatte come pochi e cerca di dare anche una mano dietro, anche se si vede che non è proprio il suo mestiere. Nella ripresa riceve un colpo che lo costringe ad uscire. Standing ovation per lui. PICCOLO DIAVOLO
Miegge - 6,5: da buon capitano lascia l'onore di cominciare al compagno di reparto; quando entra si dimostra subito nervoso e parecchio impreciso sotto porta. Come al solito si sbatte tanto per aiutare la squadra nei ripiegamenti. Non è la sua partita, ma si riscatta con un bell'assist per Barbieri per il gol che chiude le danze. INNAMORATO
Pavani - 7,5: siamo alle solite. Poco aiuto alla difesa e difficoltà a dialogare con i centrocampisti. Ma alla prima palla che gli capita tra i piedi scaglia una sassata che il portiere avversario non riesce a trattenere, per poi bissare verso fine primo tempo con un tiro libero imparabile..Gabriel è così e noi ce lo teniamo stretto. I 24 (ventiquattro!!) goal siglati lo eleggono capocannoniere della manifestazione. SCARPA D'ORO

Raffaele Guzzon || 02/08/2008 01:51.35

Notizia successiva: Pallapugno femminile - Delusione a Variglie
Notizia precedente: Torneo di calcetto a Crescentino - Sarà finale tra ASD Brusasco e Nuvolari

Visite: 747912
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel