Crea sito

Pallapugno - La coppa del Monferrato resta a Brusasco

Si partiva come campioni in carica per la trasferta di Casale Monferrato, l'obiettivo era ovviamente mantenere il titolo, almeno provarci. I presupposti erano di certo non i migliori: solo 3 giocatori per le partite mattutine (De Pasqualin, Pecorella e Roffredo), nell'attesa di recuperare Guzzon nel pomeriggio. Gli avversari i migliori della piazza: oltre ai fortissimi della Refrancorese, la vincitrice a Brusasco Monferrina Casale, i temibili San Mauriziani e gli outsider Vignale e Casale P. Bistolfi.

ASd BrusascoNella mattinata i 3 dell'"Ave Maria", nonostante l'inferiorità numerica e le poche ore di sonno, tengono a bada il decimato Casale P. Bistolfi e compiono la vera impresa della giornata: 3 punti con la formazione al completo della Monferrina Casale. Nel pomeriggio l'esordio a ranghi completi è contro la candidata alla vittoria finale, gli amici (ed eterni rivali) della Refrancorese, in formazione da serie A. Il primo set è a senso unico, un 5-0 che non ammetterebbe repliche, ma l'orgoglio Brusaschese prende il sopravvento nel secondo set, il terzo è a favore degli astigiani, ma solo al 9o ed ultimo gioco. L'aiuto che mancava arriva dalle successive avversarie dei Refrancoresi, che tolgono set preziosi utili all'ASD Brusasco, impeccabile contro il Vignale e misurata contro il San Maurizio conquista il punto in più utile a scavalcare gli avversari. L'ASD Brusasco si aggiudica quindi, per il secondo anno consecutivo, la coppa del Monferrato di pallapugno leggera maschile. Nel femminile ha gioco facile il Real Cerrina che conquista a punteggio pieno il titolo.

Le dovute pagelle:

  • Il Sig. Depa - 8,5: L'ago della bilancia sia al mattino che al pomeriggio, durante la mattinata si incarica, con lucidità, di portare a casa più punti possibili in attesa del compagno Guzzon, solo nel finale cede un po' alla stanchezza. FUORICLASSE
  • Guzzon - 9: Al mattino indisponibile, nel pomeriggio fa sentire la sua presenza. Tiene alto il morale contro la Refrancorese e decide di giocare anche contro se stesso: il risultato? Un sacco di punti in battuta. ACE VENTURA
  • Pecorella - 8: Gioca bene al mattina, unico terzino a far da muro, nel pomeriggio perde la concentrazione sotto il continuo assalto dei dirigenti avversari e dopo le ininterrotte sessioni di arbitraggio. MULTITHREADING
  • Roffredo - 8,5: Poco brillate al mattino (chi non sfigurerebbe vicino ad un Mauro così in forma...), nel pomeriggio ci butta l'anima, le ginocchia e respinge una quantità infinita di palloni avversari. Si distingue anche a tavola con una performance strepitosa. GHIOTTONE

Dario Pecorella || 08/09/2008 17:02.18

Notizia successiva: Torneo di beach volley - Quinta giornata
Notizia precedente: Torneo di beach volley - Quarta giornata

Visite: 747755
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel