Crea sito

Pallapugno maschile - Prova incolore in amichevole

Se l'amichevole di ieri sera doveva servire per capire a che punto è la preparazione dei brusaschesi, allora non c'è da stare molto allegri. Gli errori che si portano avanti dal passato sono sempre gli stessi e gli allenamenti settimanali sembrano non voler sortire gli effetti desiderati. Chi gioca dietro ha ancora una percentuale di errore piuttosto alta e i terzini non riescono a neutralizzare le palle che viaggiano a metà campo sotto il metro d'altezza. Se a questo si aggiunge il solito rendimento altalenante dovuto all'incapacità di restare in tensione per l'intero match, vien da sè la sconfitta patita ieri sera per 4 a 3 contro il Real Montalero, squadra che militerà nel prossimo campionato di serie B.

Magari tutte queste lacune spariranno già la settimana prossima in occasione della prima partita del campionato di massima categoria. Perchè dopo aver illustrato tutto ciò che non va, va anche detto cosa potrà cambiare. L'ASD Brusasco non ha mai dato prova di buone prestazioni nelle amichevoli, uscendo allo scoperto nelle competizioni ufficiali. Ieri sera mancava De Pasqualin a far coppia con Guzzon in fondo al campo, obbligando gli altri tre giocatori (Giachino, Pecorella e Roffredo, tutti terzini puri) ad alternarsi come fondocampisti in un ruolo non loro. Il Real Montalero probabilmente è tra le maggior pretendenti alla vittoria finale nella categoria cadetta.
Tanto ormai manca poco per capire quale sia il valore dell'ASD Brusasco, se quello modesto di ieri sera o quello degno di una squadra che cercherà la salvezza nel prossimo campionato di serie A.

Pagelle:
Giachino - 4,5: da un po' di tempo assente dai campi di allenamento, è l'ombra di se stesso. Le battute sono troppo morbide, al fondo del campo non riesce mai a spingere lungo il pallone e da terzino fa il suo solamente nel primo set. ARRUGGINITO
Guzzon - 7: corre (e impreca) per quattro. Buona parte dei punti brusaschesi sono usciti dalle sue schiacciate. Mostra qualche buon servizio e durante tutta la partita resta a fondocampo faticando a trovare l'intesa con il compagno di turno. SPAIATO
Pecorella - 5,5: gioca meglio a fondocampo che davanti. E non è bello considerando il fatto che dei tre terzini, lui è quello in teoria migliore a ridosso della metà campo. ANOMALO (1)
Roffredo - 6: la sufficienza deriva dal fatto che sbaglia pochissime battute e dietro mostra un discreto rendimento nella seconda metà del match. Davanti non va molto meglio dei compagni di reparto. ANOMALO(2)

ASD Brusasco || 07/01/2010 02:59.05 || Creative Commons License

Notizia successiva: Pallapugno femminile - Il Gabiano vola piĆ¹ in alto della Fenice
Notizia precedente: Centomila accessi al sito... uno storico traguardo!

Visite: 747914
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel