Crea sito

Pallapugno femminile - L'ASD Brusasco cede il passo a Vignale

Vignale 2 - ASD Brusasco 3-1 (2-5 5-1 5-4 5-4)
ASD Brusasco: Bonfante Giulia, Liffredo Anna, Merlone Francesca, Saroglia Eleonora. A disposizione Dorato Sara.
L'intera partita è visibile sulla Tv dell'ASD Brusasco.

VIGNALE (AL) - Arriva una battuta di arresto per le brusaschesi nell'ultima partita del girone d'andata. Il Vignale 2, probabilmente la squadra più forte del campionato cadetto di pallapugno leggera, è riuscita a prevalere con il risultato di 3 a 1.
L'ASD Brusasco, ancora una volta priva di Bordin e Veggian, ha perso una partita equilibrata contro avversarie molto dotate tecnicamente. Sopratutto per quanto concerne il reparto arretrato, dove le giovani vignalesi avevano giocatrici in grado di scagliare palloni violenti e carichi di effetto.
Messi da parte i meriti avversari, vanno però enunciati i demeriti brusaschesi. Dietro le ragazze sono andate presto con la lingua per terra e i terzini non sono stati invalicabili come nell'ultima partita. A proposito, la Monferrina Casale (battuta dall'ASD Brusasco nella scorsa partita) ha vinto con la Refrancorese 3 a 2...tutto è ancora in ballo!

La cronaca
Si vede dall'inizio che c'è qualcosina che non va. Merlone non è la giocatrice vista quattro giorni prima e anche le altre sembrano un po' appannate, fatto salvo per Liffredo che corre come una disperata per recuperare le palle lisciate dal terzino davanti a lei. Una tattica che a lungo andare logora e infatti già nel secondo set qualche brusaschese è già in debito d'ossigeno.
Con un set conquistato da ciascuna squadra, la partita viene in qualche modo azzerata e l'ASD Brusasco come una formichina inizia il proprio lavoro. Nessun lungo periodo di calo, ma senza mai imporre un parziale netto che in qualche modo schianti le avversarie. Così gli ultimi due set sono persi per 5 a 4 e le brusaschesi tornano a casa con uno zero nella casella dei punti conquistati.

Pagelle:
Bonfante – 7-: un po' meglio della prima partita contro il Gabiano, ma in calo rispetto all'ultima apparizione, quando era stata capace di una prestazione notevole. Spesso colpisce il pallone senza particolare violenza. Non dà un enorme contributo alla linea arretrata brusaschese, limitandosi a svolgere il compitino. GAMBERO ROSSO
Dorato – 6-: qualcosa meglio rispetto alla prestazione “ammalata” contro la Monferrina. Anche dalla battuta giungono segnali di ripresa, ma vanno intercettate più palle con le sue mani se si vuole evitare che il fondocampista situato dietro di lei non si stanchi dopo pochi giochi. PONZIO PILATO
Liffredo – 7,5: parte carica di grinta e caparbietà, ma viene presto sopraffatta dalla delusione per come gioca chi è piazzata dinanzi a lei. Nonostante questo si scuote e scatta da tutte le parti per coprire le lacune altrui, ma così facendo anche gli errori compiuti da lei sono più del solito. DIAVOLO DELLA TAZMANIA
Merlone – 6-: alla prossima partita qualcuno rimandi la gemella brava, quella che aveva lasciato le compagne a bocca aperta durante la prestazione contro la Monferrina Casale. Le palle viste non sono poche, ma spesso sono appena toccate in modo che le avversarie riescano comunque a recuperare. CHI L'HA VISTO?
Saroglia – 7-: per carità, tra i terzini è la più lucida, ma questa volta non bastano più le dita di una mano per contare gli errori. Così come non basta un abaco per tenere conto di tutte le palle conquistate. Alla fine del match lancia una crociata contro l'arbitro, reo di non aver valutato correttamente tutti i punti. IL “CHE” BRUSASCHESE

La prossima partita sarà martedì 9 febbraio alle 21 a Cerrina contro il Gabiano 1.

ASD Brusasco || 03/02/2010 01:12.43 || Creative Commons License

Notizia successiva: Pallapugno maschile - I brusaschesi non invertono la marcia
Notizia precedente: Pallapugno femminile - Prima vittoria per le brusaschesi

Visite: 772659
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel