Crea sito

Pallapugno maschile - I brusaschesi non invertono la marcia

Vignale Enobar - ASD Brusasco 3-0 (5-3 5-0 5-1)
ASD Brusasco: De Pasqualin Mauro, Guzzon Raffaele, Pecorella Dario, Quarticelli Michele.
L'intera partita è visibile sulla Tv dell'ASD Brusasco.

VIGNALE (AL) - Continua a riservare tanti dolori e poche gioie il cammino brusaschese nel campionato di pallapugno leggera. Martedì 2 febbraio è giunta una nuova sconfitta, ancora per 3 a 0. Pare dunque inarrestabile la caduta della squadra maschile dell'ASD Brusasco, contro avversari che, per quello che si è visto finora, tecnicamente sono una spanna sopra i brusaschesi. Ma si faccia ben attenzione, nulla è ancora scritto e prima di gettare le armi vanno fatte alcune importanti considerazioni.
La prima è che ieri sera qualche segnale di ripresa è arrivato. La coppia di fondocampisti formata da De Pasqualin e Guzzon ha dato prova di essere migliorata sopratutto sotto l'aspetto fisico e dell'affiatamento.
Il secondo punto va ricercato nel regolamento: “Le ultime due squadre classificate alla fine del campionato si affronteranno nei play out per evitare la retrocessione”. Dunque per quanto i brusaschesi stiano stentando, la salvezza può arrivare con un'impresa nelle sfide finali.
L'ultima ancora di salvezza arriva dal calendario. Il tour de force di trasferte in giro per il Monferrato e l'Astigiano, con 90-120 chilometri percorsi ogni sera tra andata e ritorno è finalmente terminato. Da ora in poi tutte le partite saranno disputate a Cerrina (5 e 26 febbraio) distante 20 chilometri e nel Palazzetto dello Sport di Cavagnolo (12, 19 e 21 febbraio) a due passi da Brusasco. Magari si scoprirà che i brusaschesi soffrono di mal d'auto e qualcosa potranno pur raccogliere in un campionato decisamente di livello superiore all'ASD Brusasco.

La cronaca
Il primo set è divertente e appassionante. Dopo una sfuriata del Vignale Enobar, l'ASD Brusasco riesce a recuperare e a rifarsi sotto fino alla zampata finale dei padroni di casa. La seconda frazione, invece, è un monologo vignalese. I terzini brusaschesi, Pecorella e Quarticelli, vengono bersagliati con colpi bassi e violenti ai quali non riescono ad opporre la pressochè nulla opposizione.
Il risultato del terzo set è in qualche modo bugiardo. Netto al tabellino, più equilibrato per chi il match l'ha vissuto in prima persona. Tanti giochi si sono conclusi sul 40 pari, con i brusaschesi che hanno dato segno di essere ancora vivi.

Le pagelle:
De Pasqualin - 6,5: inizia alla grande, decisamente meno statico delle prestazione precedenti. Piazza alcune palle da lasciare sbigottiti sia avversari che i compagni di squadra. Peccato che ad un certo punto, forse demoralizzato per il risultato, si spenga. Rimaniamo sempre in attesa delle sue micidiali battute. LAMPEGGIANTE
Guzzon - 7: la voglia di riscattarsi dalle ultime deludenti prestazioni è tanta e ci riesce. Si butta, da consigli e incita i compagni, corre su è giù per il campo, tant'è che in alcune azioni vien voglia di sottoporlo all'antidoping. Peccato per la battuta, troppo facile da prendere per degli avversari d'esperienza. MEDIOMAN
Pecorella - 6: in crescita rispetto alle ultime partite. Finalmente una battuta parzialmente ritrovata che riesce a mettere in crisi gli avvrsari. Purtroppo i vignalesi stupidi non sono e capiscono presto il trucco. Mostra istinti felini, peccato che la conclusione non lo premi a divere. PUMA
Quarticelli - 5,5: di ruggine da togliere ce n'è ancora parecchia, però è decisamente in crescita rispetto alla scorsa settimana. Buona la battuta, non a caso strappa un gioco agli avversari. DIESEL

La prossima partita sarà venerdì 5 febbraio alle 21 a Cerrina contro il Vignale Mongetto.

ASD Brusasco || 03/02/2010 01:14.32 || Creative Commons License

Notizia successiva: Pallapugno maschile - Rinviato il match con il Mongetto
Notizia precedente: Pallapugno femminile - L'ASD Brusasco cede il passo a Vignale

Visite: 767419
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel