Crea sito

Pallapugno femminile - Miracolo a Cerro Tanaro!

ASD Refrancorese - ASD Brusasco 0-3 (3-5 4-5 2-5)
ASD Brusasco: Bordin Elena, Dorato Sara, Merlone Francesca e Saroglia Eleonora.
L'intera partita è visibile sulla Tv dell'ASD Brusasco (normale).

CERRO TANARO (AT) - L'unico avvenimento che poteva risollevare un campionato che nelle ultime settimane in declino era un miracolo. A Cerro Tanaro si è compiuto: una vittoria che mette di buon umore, nonostante le importanti assenze di Bonfante e Veggian con la dipartita annunciata da settimane di Liffedo, ed arrivata nonostante i precedenti scontri diretti si fossero conclusi a favore delle astigiane. Un ringraziamento anche alle avversarie, che per tecnica e spirito sportivo non meritavano certo l'ultima piazza del campionato.

La cronaca
Il match inizia con una buona spinta delle brusaschesi che raggranellano punti e giochi, più grazie agli errori avversari che ai bei colpi. Si mette in mostra Saroglia vera protagonista del primo set. Nel secondo set è la Refrancorese a mostrare i denti con palle più precise e spazi meno aperti (nonostante la presenza di sole 3 giocatrici) che mettono in difficoltà le ospiti in maglia rosso-nera. La rimonta non si fa attendere e solo l'ultimo punto sul 40-40 con 4 giochi pari assegna la vittoria del secondo set alle brusaschesi. Il terzo ed ultimo set è caratterizzato dall'infortunio della fondocampista della Refrancorese (a lei i nostri migliori auguri di una rapida ripresa) che lascia poche chance alle padrone di casa di conquistare il match.

Le pagelle della partita:
BORDIN - 8: si riposa per tutto il primo set, dimenticata nel suo angolo dalle avversarie, ma quando viene risvegliata dal torpore risponde con colpi precisi al volo e qualche bella schiacciata. COLEI CHE OSA
DORATO - 7-: non pervenuta durante il primo set, la si sente solo imprecare verso se stessa. Quando finalmente si ricorda come si colpisce la palla impenserisce le avversarie e chiude molti punti con pregevoli piazzate. SCARICATRICE DI PORTO
MERLONE - 7,5: chiamata a giocare nel ruolo normalmente ricoperto da Liffredo sfodera la grinta necessaria, ma non sempre la palla è in punto. Cresce con il passare della partita e le sue battute sono le uniche ad impensierire le avversarie. Sfodera un'inaspettata umanità. BUONA SAMARITANA
SAROGLIA - 8,5: grazie a lei il primo set viene archiviato senza grossi patemi, nel secondo set tocca meno palloni ma quando inizia a seguire i consigli del mister e smette di puntare le giocatrici avversarie piazza delle gran palle imprendibili. TERZINACCIA

I prossimi appuntamenti vedranno l'ASD Brusasco femminile impegnata nella pallapugno leggera 2 contro 2, con il fardello di riconfermare il titolo nella Serie B conquistato lo scorso anno.

ASD Brusasco || 18/03/2010 00:57.10 || Creative Commons License

Notizia successiva: Pallapugno femminile 2 vs 2 - Bonfante e Saroglia senza timori
Notizia precedente: Pallapugno maschile - ASD Brusasco saluta la A

Visite: 758603
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel