Crea sito

Pallapugno maschile - Una sconfitta che non abbatte

ASD Brusasco - Guzzon, Vaugeois, Pecorella e De PasqualinInizia con una sconfitta il campionato maschile di pallapugno leggera per l'ASD Brusasco. Alla fine è uno solo il set vinto dai brusaschesi nella partita che li ha visti contrapposti al San Maurizio 3 nella palestra di Vignale (AL).
Non c'è nulla di cui festeggiare se i punti in classifica continuano ad essere zero, ma dal match sono giunte alcune indicazioni positive. Innanzitutto la nuova palla adottata dalla federazione per questo campionato (leggermente più morbida e pesante della precedente) sembra più controllabile e "vicina" alle potenzialità dell'ASD Brusasco. Inoltre i quattro giocatori schierati in campo hanno certamente mostrato tanti punti di miglioramento, ma anche altre potenzialità nuove che ne accrescono il valore.

LA PARTITA
ASD Brusasco - San Maurizio 3: 1-3 (5-3, 3-5, 4-5, 3-5)
L'ASD Brusasco parte come un rullo compressore vicendo i primi quattro giochi, per poi subire in parte la rimonta dei giocatori in tenuta verde e chiudere con una zampata finale il primo set sul 5 a 3. Gli altri set, purtroppo sono un'altra storia e vengono vinti dal San Maurizio che, va ricordato, fatica non poco a vincere il match. I rossoneri, infatti, non mollano mai la partita arrivando spesso sul 40-40, sbagliando spesso solo il colpo decisivo. Dal video della partita emergono i punti più importanti di miglioramento sul quale deve lavorare l'ASD Brusasco: il servizio, la maggiore attenzione dei terzini e la minore percentuale di errore dei fondocampisti.

PAGELLE:
DE PASQUALIN - 6,5: nei primi set è lui a trainare la squadra occupando una buona fetta del fondocampo con un ottimo servizio e colpi precisi in risposta agli attacchi avversari. Poi però, con il passare del tempo, il suo rendimento cala e di conseguenza anche quello di tutta la squadra. Forse andava spostato avanti nell'ultimo set. ZINCO-CARBONE
GUZZON - 6: per la defezione di Roffredo inizia il campionato nell'inedito ruolo di terzino. Contrariamente a quanto si potesse immaginare parte bene intercettando un buon numero di palline, per poi perdere concentrazione, senso della posizione e precisione che lo portano a commettere alcuni errori, talvolta decisivi. UNA PALLOTTOLA SPUNTATA
PECORELLA - 7: il migliore in campo per la formazione di casa. Nel suo naturale ruolo di terzino salta e chiude un gran numero di punti, obbligando gli avversari a cercare continuamente di saltarlo. Con intelligenza copre la zona di sua competenza. FAINA
VAUGEOIS - 6,5: gli avversari lo puntano a più riprese nel corso del match, specie in battuta. Ma lui, nonostante i pochi allenamenti effettuati, non si lascia intimorire e risponde colpo su colpo alle palle che arrivano, dando segno di miglioramente nel corso dell'incontro. Resta da migliorare la battuta. TALENTO

Il prossimo incontro sarà lunedì 23 gennaio alle 21 nel palazzetto dello sport di Cavagnolo. Sarà il secondo incontro di questo campionato di qualificazione interserie che mette insieme formazioni di serie A e B.

ASD Brusasco || 14/01/2012 14:51.35 || Creative Commons License

Notizia successiva: Pallapugno maschile - Una nuova sconfitta per i brusaschesi
Notizia precedente: Beach Volley - Una seconda giornata all'insegna del 2-0

Visite: 739067
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel