Crea sito

Trofeo San Luigi

Domenica 17 giugno 2007 si è disputato il "2° Trofeo San Luigi - torneo di pallapugno leggera" femminile e maschile.

Quest'anno il programma prevedeva che il torneo si svolgesse nell'arco di una sola giornata, con inizio fissato per le 10 e premiazione attorno alle 19. Quattro squadre maschili (ASD Brusasco A, ASD Brusasco B, Monferrina Casale e Refrancore) e altrettante femminili (ASD Brusasco A, ASD Brusasco B, Monferrina Casale e Real Blengi) hanno partecipato al trofeo che prevedeva un girone "all'italiana" sui due campi predisposti nella contrada delle scuole, alternando partite maschili con partite femminili, con una finale tra le prime due classificate.
Le nostre squadre non son andate affatto male classificandosi seconde e quarte nella categoria femminile e prime e terze in quella maschile.
Prima di iniziare con il riassunto di una giornata di sport, va rivolto un ringraziamento particolare al Comune di Brusasco per aver contribuito all'acquisto dei trofei, all'Unione Pro Brusasco per aver preparato un ottimo pranzo per tutti gli atleti e i loro accompagnatori e a tutti i soci dell'ASD Brusasco che hanno impiegato i momenti di relax tra una partita e l'altra per arbitrare, segnare i punti, ecc.

TORNEO FEMMINILE
Alle 9 di mattina, all'arrivo della prima compagine proveniente da Refrancore, abbiamo scoperto che le due ragazze refrancoresi non si sarebbero presentate. In extremis siamo riusciti a completare l'ASD Brusasco B con le sorelle Marchisio, che sono andate ad aggiungersi alle neo-tesserate Ferrero e Veggian, già presenti in rosa. L'altra squadra di Brusasco, l'ASD Brusasco A, era la stessa che ha concluso al terzo posto il campionato femminile di serie C del Monferrato con Bonfante, Bordin, Dorato e Liffredo.
Alle 10 le ragazze hanno dato il via al torneo e le due squadre protagoniste della giornata hanno subito messo in chiaro i loro intenti: sul campo principale l'ASD Brusasco A ha lasciato solo quattro giochi in tutta la partita alla Monferrina Casale e il Real Blengi (fresco campione di serie B) addirittura solo due all'ASD Brusasco B. Alle 11:30 le due squadre vincitrici del primo incontro si sono scambiate gli avversari, ma il risultato non è cambiato, vittoria netta per entrambe e pranzo gustato in tutta tranquillità con la sicurezza di avere la finale già in tasca.
Nel pomeriggio l'ultima partita della fase a gironi tra Real Blengi e ASD Brusasco A non è stata disputata, vista la sua totale inutilità ai fini della qualificazione e l'imminente scontro in finale. Si è invece giocato il match tra ASD Brusasco B e Monferrina Casale (quinta classificata nell'ultimo campionato di pallapugno leggera), fino a quel punto ancora a zero punti e quindi utile per togliersi dall'ultimo posto in classifica. Hanno vinto le ragazze di Casale 2-0 (5-3 5-2), ma un grande applauso va fatto alle ragazze dell'ASD Brusasco B che si sono impegnate per tutto il torneo. La scarsità di risultati di quest'ultime va imputata ad alcuni fattori: Ferrero e Veggian si allenano da un paio di mesi, mentre le sorelle Marchisio non giocavano da più di un anno, prima del torneo non avevano mai giocato insieme e in alcuni momenti la fortuna ha decisamente voltato loro le spalle.

Alle 17:30 nel cortile delle scuole, sotto un cielo minaccioso, è andata in scena la finale tra Real Blengi e ASD Brusasco A. La vittoria è andata, come da pronostico, al Real Blengi che ha dominato il primo set, mentre nel secondo la battaglia si è fatta più accesa e si sono viste le ragazze brusaschesi, nella loro perdurante incostanza, lottare per lunghi tratti alla pari con le ben più quotate ragazze di Cerrina; questo fatto lascia ben sperare in prospettiva futura, con la speranza che l'ASD Brusasco riesca un giorno a colmare completamente il gap che le divide dalle avversarie.

TORNEO MASCHILE
Il torneo maschile è stato il più combattuto, con molte partite decise solo al terzo set e con la qualificazione alla finale conquistata solo nell'ultima partita del girone.
Erano presenti l'ASD Brusasco A (fresco vincitore della Serie E) in cui giocavano Carrera, Gavazza, Pecorella e Roffredo e l'ASD Brusasco B, in cui Bordin andava ad aggiungersi al trio De Pasqualin, Guzzon e Quarticelli, classificatosi al secondo posto in serie C. Le altre due squadre erano la Monferrina Casale (due giocatori secondi classificati ai nazionali under-16) e il Refrancore (due giocatori campioni di serie B); entrambe le squadre erano completate da atleti carichi di esperienza e mai domi.
Alle 10:45 è iniziato il torneo vero e proprio: sul campo principale l'ASD Brusasco A (priva del fondamentale Giachino, con lui il cammino di questa squadra sarebbe stato ben diverso) è stata sconfitta al nono gioco del terzo set ad opera della Monferrina Casale, mentre sull'altro campo l'ASD Brusasco B ha battuto 2-0 senza troppi patemi il Refrancore.
Dopo pranzo è andato in scena il derby di Brusasco nel cortile delle scuole: una partita tiratissima, carica di tensione e ben arbitrata da Liffredo (non era affatto facile) ha visto l'ASD Brusasco A vincere il primo set. L'inizio del secondo set è stato un monologo della squadra B: 4-0 e parità quasi raggiunta. Già, quasi, perchè i ragazzi di Brusasco A, duri a morire, han recuperato tutti i giochi di svantaggio e nel nono e decisivo games hanno avuto un match point, poi sprecato e gran recupero valso a nulla. Il terzo set è stato vinto dall'ASD Brusasco B per 5 a 2, che con questo risultato si è qualificato matematicamente alla finale. Sull'altro campo Monferrina Casale ha battuto con una certa difficoltà Refrancore che in questo match è riuscito a guadagnarsi il suo primo punto.
L'ultima fase del girone vedeva in campo l'ASD Brusasco B contro Casale sul campo 1, mentre sul campo 2 l'ASD Brusasco A se la doveva vedere con Refrancore (matematicamente eliminato). Una sola combinazione di risultati avrebbe permesso all'ASD Brusasco A di accedere alla finale: sarebbe servito, infatti un doppio 2-0 per le squadre brusaschesi. L'ASD Brusasco B, nonostante la qualificazione già in tasca, ha giocato ottimamente il primo set lasciando due soli giochi alla Monferrina Casale; ma la beffa è arrivata durante il secondo set quando Casale e Brusasco B erano sul 2-2: l'allenatrice del Monferrina Casale femminile, proveniente dal campo 2, ha avvisato che l'ASD Brusasco A aveva perso il primo set, compromettendo la qualificazione. Le due partite si sono poi concluse con la vittoria dell'ASD Brusasco A per 2-1 sul Refrancore e del Casale su un Brusasco B con i remi in barca.
La finale è iniziata alle 18 sotto una leggera pioggerellina e il primo set è stato vinto con notevole fatica dall'ASD Brusasco B autore di numerosi errori, che solo al nono gioco, grazie all'ottimo servizio di De Pasqualin, è riuscito a completare la prima metà dell'opera. Il secondo set, sotto una pioggia insistente, è stato un monologo brusaschese grazie a un De Pasqualin mai in affanno e a Guzzon autore di alcuni salvataggi acrobatici nel ruolo di terzino e di violenti colpi imprendibili per gli avversari. Quarticelli e Bordin, nonostante la scarsa intesa, si sono comportati egregiamente sia nel ruolo di terzino che nella fase di battuta.
Attorno alle 19 la finale si è conclusa e sono iniziate le premiazioni: il cielo è rosso-nero sopra Brusasco!

Raffaele Guzzon || 18/06/2007 11:38.01

Notizia successiva: Ultima di campionato di tamburello
Notizia precedente: 1a vittoria a tamburello!

Visite: 758611
Aggiornamento: 04 dicembre 2014
RSS news antipixelRSS appuntamenti antipixel